Dal sapore decisamente esotico, amaro e debolmente piccante, e dal colore giallo oro la curcuma si sta affermando anche nelle nostre tavole!

La curcuma è una spezia che dal passato più remoto e fino ai giorni nostri, ha attratto e continua ad attrarre l’Uomo, sia sul fronte alimentare, sia su quello medico/scientifico.

Negli ultimi tempi, si parla sempre più spesso della curcuma, una spezia dalle molteplici proprietà benefiche e curative. La curcuma è tradizionalmente impiegata sia nella medicina ayurvedica che in quella tradizionale cinese, in particolare come integratore alimentare naturale per la capacità di contrastare i processi infiammatori all’interno dell’organismo.

La pianta è conosciuta da sempre per la sua azione depurativa, coleretica (stimola la produzione di bile da parte del fegato) e colagoga (favorisce lo svuotamento della colecisti, aumentando l’afflusso di bile nel duodeno). Inoltre, è un epatoprotettore, antiossidante e fluidificante del sangue.

Recenti studi hanno dimostrato che la curcuma ha anche proprietà antitumorali: è capace, infatti, di bloccare l’azione di un enzima ritenuto responsabile dello sviluppo di diversi tipi di cancro, soprattutto nella zona della testa, del collo e del cavo orale (nell’ultimo caso soprattutto quelli causati dal papillomavirus umano).

Non solo: la curcuma compie anche un’azione antinfiammatoria e analgesica, per questo motivo è impiegata efficacemente nel trattamento di infiammazioni, dolori articolari, artrite e artrosi. Riconosciuta anche come potente antiossidante, la pianta è in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi, responsabili dei processi di invecchiamento e del danneggiamento delle membrane delle cellule che compongono il nostro organismo. La curcuma, infine, svolge anche un’azione cicatrizzante.

I benefici della curcuma

Questa spezia, il cui principio attivo più importante è senza dubbio la curcumina, rappresenta un ottimo rimedio per il buon funzionamento della cellula epatica: aiuta l’eliminazione delle tossine in eccesso. Grazie alla curcumina, inoltre, essa diventa preziosa alleata anche del cuore e del sistema cardiovascolare. Contrasta le malattie cardiache, rafforza il rivestimento dei vasi sanguigni e svolge un’azione antinfiammatoria.

Agisce nel sangue anche sui livelli di colesterolo. Non solo: allevia i dolori e gli spasmi di stomaco regolarizzando le funzioni gastriche, ha un alto potere digestivo e stimola l’azione della cistifellea nella produzione degli acidi biliari prevenendo la formazione di gonfiore e flatulenza. La curcuma, poi, è uno stimolo costante per il cervello, rallenta l’invecchiamento delle cellule cerebrali e previene infiammazioni a carico del sistema nervoso centrale. Infine, miscelata al miele e al limone, è un ottimo rimedio per le infiammazioni del cavo orale, raffreddore e mal di gola.

L’importanza della curcuma nella dieta

In un programma di dimagrimento, è importante riuscire ad inserire nella propria alimentazione quotidiana la curcuma, in quanto riesce ad agire direttamente sulle cellule adipose. Essa, infatti, stimola gli adipociti a secernere e rilasciare l’adiponectina, molecola in grado di stimolare l’organismo a liberare e utilizzare i grassi accumulati sotto forma di riserva, e aiuta il fegato a metabolizzare al meglio i grassi introdotti durante i pasti, in particolare quelli derivanti dai carboidrati complessi e dagli zuccheri raffinati, di più difficile digestione.

Ma non solo: tra le proprietà della curcuma, ci sono quelle dimagranti in quanto la curcumina agisce anche ad un livello più profondo, svolgendo un importante ruolo nel contrastare l’infiammazione cronica di basso livello (o basso grado), punto di partenza cruciale per lo sviluppo di differenti patologie come il diabete di tipo 2, le alterazioni aterosclerotiche, l’insulino-resistenza, la depressione e anche il cancro.

La curcuma aiuta a depurare l’organismo agendo sui vari organi emuntori, fegato per primo; contrasta lo stress ossidativo proveniente dai cibi dannosi che rilasciano più radicali liberi, proteggendo la mucosa intestinale e gastrica. La curcuma aiuta a dimagrire anche perché fa sentire meno la sensazione di fame: stimola, infatti, la corretta funzionalità di un ormone, la leptina, molecola prodotta dal tessuto adiposo che va a regolare il senso di sazietà. Non è tutto qui: la curcuma, infatti, contribuisce anche a tenere sotto controllo i livelli di glicemia e a migliorare il metabolismo degli zuccheri introdotti attraverso la dieta.

E LA SICUREZZA?

La curcumina è un principio attivo molto sicuro; sulla base di dati derivanti da studi condotti su persone sane, sia JEFCA (The Joint United Nations and World Health Organization Expert Committee on Food Additive), sia EFSA (European Food Safety Authority), hanno stabilito che la dose assumibile giornalmente con sicurezza è di 3 mg/kg di peso corporeo, ovvero 210 mg per un soggetto di 70 kg di peso. Considerando che nella curcuma (rizoma secco) il contenuto in curcumina è pari al 2-5%, dosi di curcuma pari a 5-10 grammi al giorno (dosi che eccedono ampiamente le quantità usate in cucina) sono assumibili in sicurezza.1

CURCUMA, COME ASSUMERLA

Inserire la Curcuma e i suoi potenziali benefici nella propria alimentazione quotidiana è più facile di quanto possa sembrare. La si può utilizzare come spezia per dare un twist in più ai piatti: il sapore è delicato e si sposa bene con molte ricette a base di verdure, carne e anche con i frullati. Conviene usarla pura, perché la percentuale di curcuma contenuta nel curry non è tale da garantire un significativo apporto di curcumina.

Un modo ancora più semplice per gustarla, traendone il massimo beneficio per disintossicare e rafforzare il sistema immunitario, è sotto forma di tisana. In particolare, quella proposta da Pompadour, unisce le proprietà depurative, antiossidanti e antinfiammatorie della Curcuma a quelle altamente digestive e antiossidanti dello Zenzero.

Il risultato è una bevanda, Zenzero e Curcuma, che rappresenta un potente mix all’insegna del benessere, da associare a miele e limone per ottenere un infuso estremamente piacevole e gustoso.
Perfetto da preparare in qualunque momento della giornata e da assaporare sia caldo, sia freddo, per un’azione tonica e rinfrescante.

Pin It on Pinterest

Share This